LA CITTA' DI CASTELLAMMARE

CENNO STORICO

Castellammare nasce come Emporium Segestanorum (porto della città di Segesta).
Gli Arabi che occuparono la città a partire dall’ 827 d.c. la chiamarono “Al Madarig”, ovvero “Gli Scalini”; a quanto pare il nome derivava dalla scalinata che dal porto saliva fino al castello, che proprio loro iniziarono a costruire, e che venne in seguito completato dai Normanni. Il castello, a strapiombo sul mare, era collegato alla terraferma da un ponte levatoio di legno. Furono gli Svevi a dare per primi alla cittadina un nome simile a quello odierno, chiamandola “Castello a mare”. Durante gli scontri tra gli Angioini e gli Aragonesi, Castellammare si schierò prima con questi ultimi e poi con gli Angioini, ma poiché gli Aragonesi ne uscirono vincitori, per punizione il porto fu chiuso agli scambi commerciali. Solo in seguito al superamento di questo limite, il porto della cittadina potè divenire uno dei porti principali per l’esportazione di grano della Sicilia. Fu nel 1521 che iniziata la costruzione della prima cinta muraria venne edificata anche la Chiesa Madre. Si susseguirono numerose famiglie nobili a capo della cittadina che andava sempre più allargandosi e arricchendosi, come quella di Federico d’Antiochia.
Oggi Castellammare grazie alle numerose bellezze paesaggistiche e naturalistiche come le sue coste mozzafiato, è diventata un polo turistico di attrazione mondiale, che molto può offrire ai suoi visitatori.

PERCORSO CITTADINO

La nostra cittadina è incastonata tra la montagna ed il mare. La strada principale, il corso G.ppe Garibaldi, collega i piedi della montagna al castello. Numerose e caratteristiche scalinate collegano il centro storico con la suggestiva “Cala Marina”, oggi ricca di locali di ogni genere, centro della movida notturna. Il castello, divenuto polo museale, offre una mostra fotografica che ripercorre le origini marinare del paese, legato alla pesca dei tonni, “la Mattanza”, sono anche esposti gli strumenti di pesca usati in quel periodo. Nei locali adiacenti l’ala principale è possibile anche visitare il museo Annalisa Buccellato, in cui sono esposti gli strumenti di lavoro artigianali dell’epoca.
Risalendo la circonvallazione del paese che si collega alla SS 187, incontriamo le numerose spiagge e calette che arricchiscono la costa; alcune raggiungibili via mare, altre fornite di parcheggi e stabilimenti balneari, facilmente raggiungibili dalla strada. Tra le più rinomate elenchiamo la Spiaggia Playa, il nostro lungomare, di sabbia dorata, fornito di stabilimenti balneari, ristoranti, bar e altro. Molto apprezzato da chi ama fare sport (corsa, ciclismo ecc..) e animato da tornei di beach volley, beach soccer ed altro.Molto apprezzate sono anche le spiagge di Cala Petrolo e Cala Campana, facilmente raggiungibili a piedi.

Attrazioni e località turistiche della zona

Guida Loca

Meravigliosa spiaggia di ciottoli

La Baia di Guidaloca, una meravigliosa spiaggia incastonata tra le rocce, rinomata per i suoi ciottoli bianchi, che ricoprono l’intera spiaggia e i fondali adiacenti la riva.

Scopello

Un piccolo ed incantevole borgo marinaro.

Suddiviso in due zone, ovvero il Baglio e i Faraglioni, la zona più alta, il Baglio, si organizza intorno alla piazza centrale che crea letteralmente un percorso tra artigiani e passato. La zona dei Faraglioni, incorniciati dall’antica Tonnara, rende questo luogo unico e disarmante, con i suoi fantastici fondali ed il museo marino.

Cala mazzo di Sciacca

Affascinante spiaggetta incastonata nella costa.

Proseguendo lungo la costa s’incontra “Cala Mazzo di Sciacca”, un’altra meravigliosa caletta dalle acque cristalline, fino poi ad arrivare alla rinomata Riserva dello Zingaro.

Riserva dello Zingaro

Prima riserva siciliana

La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro è stata istituita in Sicilia nel 1980, comprende circa sette chilometri di splendida ed assolutamente incontaminata, tra Castellammare del Golfo e Sanvito LoCapo.
Organizzata in sentieri con precise indicazioni, rifugi, punti-acqua, aree attrezzate musei ed un ampio parcheggio auto all’ingresso, la Riserva è visitabile solamente a piedi.

Vivere attimi di relax è molto semplice

Scopri il nostro terrazzo con vista sul golfo

Luxmarì Hotel & Spa

via Vittor Pisani, 26
Castellammare del Golfo (TP) 91014

Hotel: +39 0924.076059
mobile: +39 371.4154198

e-mail: info@luxmari.it


Vacanze del Golfo S.r.l.s

P.IVA 02667680819

RICHIEDI UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO

Translate »